Indietro

Grappa barricata o invecchiata? Verità e falsi miti

grappa barricata

Grappa barricata o invecchiata?! Nel mondo delle grappe si fa presto a fare confusione. Ecco dunque una piccola guida per chiarire qualche concetto!

Barricata e invecchiata sono sinonimi?

No. Le grappe invecchiate sono quelle che invecchiano per almeno un anno in botti di legno qualsiasi che non necessitano di particolari requisiti. La grappa barricata, al contrario, è sì una grappa invecchiata ma esclusivamente in barrique ed è da queste che prende il suo nome. Le barrique sono botti di rovere francese capaci di contenere, normalmente, 225 litri di liquidi. Sono proprio le barrique che contribuiscono a dare alla grappa barricata i sentori secondari e terziari. Per intenderci i tipici aromi di vaniglia, di spezie, fiori, frutta e tostato.

La grappa barricata è più invecchiata?

Non necessariamente. Il regolamento prevede che la grappa barricata invecchi per almeno 12 mesi, la metà dei quali passati in barrique. Barricata e invecchiata possono quindi avere lo stesso tempo di invecchiamento ma la qualità e il sapore saranno diversi. Spetta ad ogni produttore scegliere il tempo di affinamento delle proprie grappe.

La grappa barricata si riconosce dal colore?

No. In Italia, nella grappa è consentito l’uso del caramello. Il caramello si ottiene dalla bruciatura degli zuccheri e il risultato è un complesso scuro utilizzato per colorare le bevande. Il suo utilizzo nella grappa è permesso in quelle che sono state invecchiate per almeno 12 mesi. Questo vuol dire che una grappa invecchiata può essere più scura di una grappa barricata. Grappe barricate invecchiate per 20 anni invece, non sempre danno il colore tanto scuro che si è soliti aspettarsi.

Non fatevi dunque ingannare dal colore o dalla parola “barricata” se quello che state cercando è una grappa barrique invecchiata. Qui vi proponiamo una piccola selezione di alta qualità.

Grappe barrique invecchiate da provare

Grappa di Amarone Barrique – Capovilla  Si ottiene dalle vinacce dell’Amarone della Valpolicella. L’invecchiamento avviene in quattro legni differenti: rovere, frassino, ciliegio, robinia. Decisa e raffinata.

Oltre il DiLidia – Berta La struttura di questa grappa è quella tipica del Barbera. Il risultato di questo attento assemblaggio di grappe è un distillato dal sapore complesso e seducente con note di Marsala e con tutta l’aromaticità del Moscato.

Millesimi 1994, Millesimi 1997, Millesimi 2000 – AB Selezione Queste tre grappe millesimate sono una vera sinfonia di Moscati di varie provenienze geografiche sposati in un’unica cuvée che si evolve in barriques di rovere di Allier e Limousin.

Fuori Classe Leon Riserva 15 anni – Castagner  Selezione dei migliori cru d’Italia: ogni vitigno che partecipa al blend è distillato separatamente; le diverse grappe che si ottengono sono poi assemblate insieme per l’invecchiamento che avviene in barrique di Ciliegio e Rovere.

Questo è un piccolo assaggio. Se volete continuare entrate nello Shop o, ancora meglio, passate a trovarci in Enoteca, dove troverete tutte le migliori grappe barrique!